POLIAMBULATORIO specialistico

 

Dott.ssa Enrica CONTE

Dott. Luca TRIMBOLI

 

 

L’ecocardiografia (anche ecocardiogramma o ecografia cardiaca) è una tecnica diagnostica basata sull’utilizzo di ultrasuoni in un intervallo di frequenza compreso fra 2 e 10 MHz. Le onde acustiche riflesse permettono al software di ricostruire un’immagine tridimensionale dei tessuti e degli organi oggetto dell’indagine. L'indagine, del tutto innocua e indolore, richiede dai 10 ai 20 minuti.

Ecocardiogramma

Apikal4D

 

 

A cosa serve l’ecocardiografia

L’ecocardiografia, tramite varie modalità tecniche (ecografia monodimensionale, 2D, 3D, doppler e colordoppler) permette la visualizzazione e lo studio di endocardio, miocardio e pericardio. Si possono così indagare volume, dimensione e spessore delle cavità e delle pareti aortiche, atriali e ventricolari e le caratteristiche del flusso sanguigno attraverso di essi, o le eventuali anomalie.

 

 

 

In particolare l’ecocardiografia risulta utile nel caso di:

  • patologie valvolari
  • patologie delle pareti cardiache
  • cardiopatie congenite (valutazione dello stato di salute del cuore e degli esiti di eventuali operazioni chirurgiche effettuate)
  • diabete, infarto del miocardio, ipertensione arteriosa (con l’ecocardiografia si valuta il danno miocardico provocato da queste patologie)

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.